Tipologie di provvedimento

Tipologie di procedimento
 
In questa sezione è possibile consultare gli elenchi dei procedimenti di competenza dell’Amministrazione, divisi per Servizi.
 
 
Nelle rispettive tabelle sono indicati:
- l’Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria (Servizio/Ufficio);
- una breve descrizione del procedimento e i riferimenti normativi rilevanti;
- l'ufficio responsabile del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
- il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l’adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
- l’Ufficio competente all’adozione del provvedimento finale e il nome del relativo responsabile unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
- le modalità per l’effettuazione dei pagamenti eventualmente dovuti.

Per i procedimenti ad istanza di parte sono altresì indicati, gli atti e i documenti da allegare all’istanza e viene resa disponibile la relativa modulistica, ove disponibile.
 
Tutti i provvedimenti adottati a conclusione dei procedimenti possono essere impugnati dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana entro il termine di giorni 60 (sessanta), ai sensi del d.lgs. n. 104/2010 oppure con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di giorni 120 (centoventi), ai sensi del d.p.r. n. 1199/1971.

In caso di inutile decorso del termine per la conclusione del procedimento è titolare dei poteri sostitutivi per il Comune di Chiusi: Segretario Comunale, dott. Emanuele Cosmi tel 0578223623
 

Come esercitare il diritto in caso di inerzia o ritardo:
 
 
Per tutti i procedimenti indicati, il potere sostitutivo previsto dall’art. 2, comma 9 bis, L. 241/90, è affidato al Segretario Comunale, cui il privato potrà rivolgersi in caso di inerzia dell’Amministrazione (mancata conclusione del procedimento amministrativo nei termini di legge) perché questi concluda il procedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario ad acta.

Le richieste di intervento sostitutivo possono riportare in oggetto la seguente dicitura: “Richiesta di esercizio del potere sostitutivo ai sensi dell’art. 2, comma 9bis, della l. 241/1990” e potranno essere inoltrate:
- a mezzo posta elettronica agli indirizzi:
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
- tramite posta ordinaria indirizzata a: Comune di Chiusi, Piazza XX Settembre n. 1, 53043 Chiusi (Si);
- tramite fax al n. 0578/227864;
- tramite presentazione diretta all’Ufficio protocollo aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,00.
 

È possibile scaricare il modello di richiesta di esercizio del potere sostitutivo ai sensi dell’art. 2, comma 9bis, della l. 241/1990.
 
 
 
Sempre in caso di inutile decorso del termine per la conclusione del procedimento, dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana, secondo l’art. 31 del d.lgs. n. 104/2010, “chi vi ha interesse può chiedere l’accertamento dell’obbligo dell’amministrazione di provvedere”.
L’azione può essere proposta fintanto che perdura l’inadempimento e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento. È fatta salva la riproponibilità dell’istanza di avvio del procedimento ove ne ricorrano i presupposti”.

Procedimenti dei servizi dell'Ente


Procedimenti del Servizio Segreteria/Personale

Procedimenti del Servizio Anagrafe-Affari Generali

Procedimenti del Servizio di Polizia Municipale