Home Servizi Nido d'infanzia

NIDO D'INFANZIA "GIRASOLE" - loc. Bagnolo - Chiusi scalo 

alt

Nuovo bando per il nido d'infanzia Girasole. Attialmente è disponibile un posto per la sezione dei grandi.

Bando

Domanda


DETERMINAZIONI RELATIVE ALL’ORGANIZZAZIONE DEL NIDO D’INFANZIA "GIRASOLE" – Anno educativo 2017/2018

FINALITA’:
Il Nido d’infanzia Girasole è un servizio educativo e sociale per la prima infanzia aperto a tutti i bambini di età compresa tra 3 e i 36 mesi, senza alcuna discriminazione, ove si assicura, quotidianamente, la realizzazione di programmi educativi, il gioco, i pasti ed il riposo pomeridiano. Tale servizio concorre con le famiglie alla crescita, cura, formazione e socializzazione dei bambini, nella prospettiva del loro benessere psicofisico e dello sviluppo delle loro potenzialità cognitive, affettive e sociali, nel quadro di una politica per la prima infanzia e del diritto di ogni soggetto all’educazione, nel rispetto della propria identità individuale, culturale e religiosa.

Il nido d’infanzia consente alle famiglie modalità di cura dei figli in un contesto esterno a quello familiare attraverso un loro affidamento quotidiano e continuativo a figure diverse da quelle parentali con specifica competenza professionale e le sostiene, con particolare attenzione ai nuclei monoparentali, nella cura dei figli e nelle scelte educative, anche con lo scopo di facilitare l’accesso delle donne al lavoro e di promuovere la conciliazione delle scelte professionali e familiari di entrambi i genitori in un quadro di pari opportunità tra i sessi.


RICETTIVITA’:
La ricettività del nido Il Girasole è determinata con riferimento agli standard regionali, in relazione alle dimensioni della struttura ed alla disponibilità delle risorse strumentali e finanziarie del Comune, alle tipologie degli orari di frequenza dei bambini ed all’eventuale presenza di bambini portatori di handicap.


CONTESTI ORGANIZZATIVI:
Le unità organizzative e di relazione del servizio sono costituite dal gruppo sezione e/o dal piccolo gruppo. 
Il gruppo sezione è l’unità organizzativa di base, per sviluppare le potenzialità sociali dei bambini, consentendone la piena reciproca conoscenza e la relazione all’interno di piccoli gruppi. Il piccolo gruppo rappresenta il contesto primario di relazione per i bambini, al suo interno si favorisce lo sviluppo di esperienze garantendone la continuità; il dimensionamento ottimale del piccolo gruppo è determinato in relazione all’età dei bambini.


CALENDARIO:
Il Nido d’Infanzia Girasole nell’anno 2017/2018 osserverà il seguente calendario:
Inizio delle attività: 1 settembre 2017
Fine delle attività: 29 giugno 2018
Giorni di chiusura: venerdì 05/01/2018, venerdì 30/03/2018, lunedì 30/04/2018.
Il giorno venerdì 22/12/2017 il servizio è erogato fino alle ore 13:30.
In caso di richieste, e compatibilmente con le risorse di bilancio del Comune, sarà erogato il servizio anche nel mese di
 luglio 2018.
Il servizio rimane aperto dal lunedì al venerdì, ad esclusione delle festività riconosciute.


ORARIO:
Il Nido d’Infanzia
 Girasole è aperto dalle ore 7:30 alle ore 17:30.
All’interno di tale orario sono attivati i seguenti moduli di frequenza per i bambini di età compresa tra i 12 e i 36 mesi che frequentano le sezioni dei medio grandi e dei medio piccoli:
7:30 – 13:30
7:30 – 16:00
7:30 – 17:30
Nella sezione dei lattanti, per bambini tra i 3 e gli 11 mesi, sono attivati i seguenti moduli di frequenza: 7:30 – 13:30


DISCIPLINA DELLE AMMISSIONI
Il servizio è rivolto a tutti i bambini di età compresa tra i 3 ed i 36 mesi.
L’accesso al nido è riservato prioritariamente ai bambini residenti nel Comune di Chiusi, ma, in presenza di posti liberi, potranno essere accolte anche domande presentate da famiglie non residenti.


DOMANDE DI AMMISSIONE
Le domande di ammissione al nido, compilate in appositi moduli messi a disposizione degli utenti, devono essere presentate nei termini stabiliti da apposito bando pubblico.
 
L'ammissione dei bambini viene effettuata nel rispetto della graduatoria compilata dagli uffici amministrativi del Comune.


SEZIONI
La sezione lattanti accoglie fino ad un massimo di 7 bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 mesi.
Le altre due sezioni del Nido accoglieranno complessivamente 35 bambini e saranno formate sulla base dell’età dei bambini: la sezione dei medio-piccoli accoglierà bambini di età compresa tra 12 e 22 mesi (15 bambini); la sezione dei medio-grandi sarà composta da bambini di età compresa tra 23 e i 36 mesi (20 bambini). In ogni caso sarà possibile formare sezioni miste, nel caso in cui problemi di gestione delle sezioni, valutati di concerto con le educatrici, impongano una deroga ai limiti di età sopra indicati.


INSERIMENTI 
Gli inserimenti avverranno sulla base di un calendario stabilito prima dell’avvio del servizio. I bambini devono avere compiuto i 3 mesi di età per la sezione lattanti e per le altre sezioni i 12 mesi di età il giorno previsto per l’inserimento al nido. Gli inserimenti programmati devono terminare entro il mese di ottobre 2017. I bambini che all’ultima data utile prevista per l’inserimento (31/10/2017) non abbiano maturato il requisito dell’età minima, possono comunque presentare domanda, ma cedono il posto al bambino successivo in graduatoria. Tali bambini potranno accedere al servizio solo sulla base dello scorrimento della graduatoria, cioè solo nel caso in cui si liberino dei posti. Lo scorrimento della graduatoria per ogni posto che si renderà disponibile terrà conto dei bambini che hanno ceduto il posto per mancanza del requisito di età e della disponibilità dei posti per ogni sezione di appartenenza.
Alle famiglie viene comunicata la data di inserimento al nido del bambino/a. La mancata comunicazione scritta della eventuale rinuncia al servizio entro il termine di 5 giorni dalla comunicazione di inserimento obbliga al pagamento della quota di compartecipazione prevista. La mancata presentazione alla struttura non giustificata dà inizio alla procedura di esclusione del bambino/a dal servizio che sarà comunicata con lettera raccomandata trascorsi 5 giorni dalla data dell’inserimento programmato.


TRASFERIMENTO DEI BAMBINI ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA
Il trasferimento alla Scuola dell’Infanzia dei bambini che hanno compiuto i tre anni avviene rispettando i seguenti criteri:
- Accedono alla Scuola dell’infanzia nel mese di settembre i bambini che hanno compiuto, o compiranno entro il 31 dicembre il terzo anno di età (fatti salvi gli anticipi consentiti dalla legge);
- I bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 gennaio hanno diritto ad usufruire del servizio Nido d’Infanzia fino alla fine dell’anno educativo, salvo altra decisone dei genitori, che dovrà essere comunicata al Comune entro il 30 settembre


FREQUENZA
La frequenza al Nido deve avere carattere di continuità.


ASSENZE
Per le assenze ingiustificate superiori a 10 giorni consecutivi, verrà inviato un preavviso, assegnando il termine di 7 giorni per fornire una giustificazione o far riprendere la frequenza. La mancata risposta dà luogo a dimissioni immediate dal servizio. Nel caso in cui l’assenza sia per motivi di salute, dopo 5 giorni è richiesto il certificato medico.
 
In caso di assenza per motivi familiari o malattie superiore a 5 giorni, la famiglia dovrà darne comunicazione alle educatrici entro il secondo giorno di assenza.
Nel caso in cui un bambino manifesti, nel corso della sua permanenza giornaliera al Nido, febbre e/o ripetuti episodi di vomito e/o diarrea tali da comportare il suo rientro a casa, i genitori, che verranno tempestivamente informati, sono tenuti a presentare un certificato medico per la riammissione

SERVIZIO MENSA
Per i lattanti la cucina è all'interno del nido ed i pasti sono personalizzati sulla base delle esigenze dei bambini nelle varie fasi di svezzamento.
Per gli altri bambini il pasto è preparato nella cucina centralizzata di Chiusi Città. Il menù è interamente biologico e predisposto con la consulenza di una dietista.
Menù invernale (dal primo ottobre)

Menù primaverile/estivo (dal primo aprile)

COMPARTECIPAZIONE AL SERVIZIO
La famiglia è chiamata a concorrere al costo del servizio.
Il costo del servizio nell'anno 2015 ammontava indicativamente ad euro 303.000,00; le entrate da finanziamento regionale ammontavano indicativamente a euro 12.000,00; le entrate da parte degli utenti ammontavano indicaticamente ad euro 133.000,00.
Le quote di compartecipazione vengono stabilite annualmente dall’Amministrazione Comunale in relazione alle procedure vigenti.
Ai fini del calcolo delle quote di compartecipazione da parte degli utenti, l’Amministrazione individua con appositi provvedimenti fasce di reddito diversificate e determinate sulla base
 dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (I.S.E.E.), di cui al DPCM 159/2013.

Per la determinazione dell’I.S.E.E. è possibile rivolgersi ad un Centro Autorizzato per l’Assistenza Fiscale (CAAF).

Le quote di compartecipazione vengono differenziate anche in relazione ai diversi pacchetti di ore messi a disposizione dal servizio ed utilizzati da ogni utente.
Si riporta di seguito il prospetto delle quote di compartecipazione:

ISEE
 Fasce orarie
7:30 –   17:30
7:30 –   16:00
7:30–13:30
Da € 0 a 5.000,00
€ 140,00
€ 130,00
€ 100,00
Da 5.000,01 a 10.000,00
€ 170,00
€ 160,00
€ 130,00
Da 10.000,01 a 15.000,00
€ 280,00
€ 270,00
€ 230,00
Da 15.000,01 a 20.000,00
€ 350,00
€ 340,00
€ 290,00
Oltre 20.000,00
€ 380,00
€ 370,00
€ 320,00

Le famiglie non residenti nel Comune di Chiusi sono tenute al pagamento della quota massima di compartecipazione prevista per il pacchetto orario prescelto. L’utente è tenuto al pagamento della quota di compartecipazione dalla data di inserimento del bambino (secondo il calendario stabilito dalle educatrici) e fino alle dimissioni, escluso il periodo di interruzione estiva. Non è da considerare orario ridotto, per le famiglie che hanno richiesto di usufruire dei moduli orari lunghi, il periodo iniziale di inserimento, che viene programmato dagli educatori con l’opportuna e necessaria gradualità, nel rispetto delle finalità educative del nido.

RIDUZIONI
La quota di compartecipazione del mese nel quale si verifica l’inserimento verrà corrisposta in proporzione ai giorni di erogazione del servizio, calcolati a partire dalla data dell’inserimento del bambino: pertanto di eventuali assenze non verrà tenuto conto nel computo della quota, tranne che nel caso di malattia protratta specificato al punto seguente. - Una detrazione del 50% della quota è applicabile nel caso in cui il bambino sia assente dal nido per almeno 15 giorni consecutivi di effettivo servizio(anche qualora i 15 giorni di assenza non siano riferiti allo stesso mese) per malattia comunicata all’ufficio e giustificata da certificato medico. - In caso di frequenza del servizio da parte di due o più bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare, per i bambini successivi al primo viene stabilita una detrazione del 50% della quota di compartecipazione relativa al medesimo.

MENSA
Le famiglie sono tenute anche al pagamento di una quota per la mensa (euro 1,70 a pasto). Tale quota non è dovuta in caso di assenza. Per la sezione lattanti è previsto il servizio mensa interno al nido. Per le altre due sezioni i pasti sono preparati nella mensa scolastica centralizzata comunale. Il mancato pagamento delle quote di compartecipazione a carico delle famiglie, senza giustificato motivo, comporterà l’applicazione degli interessi legali a decorrere dal primo giorno di ritardo fino al decimo. Qualora nei dieci giorni non venga provveduto, il bambino non sarà più ammesso al nido ed il posto libero verrà assegnato al primo bambino utilmente inserito nella "lista di attesa".

MODALITA’ DI PAGAMENTO
Entro il 15 di ogni mese, verrà recapitato alle famiglie la fattura riferita alla quota di compartecipazione al servizio e al servizio mensa relativi al mese trascorso, insieme ad un resoconto delle presenze. Su richiesta l'invio potrà essere effettuato tramite e-mail. Le famiglie sono tenute al pagamento di tali quote entro il 28 del mese successivo a quello a cui si riferisce il pagamento e a conservare l’attestazione del pagamento, che dovrà essere esibita al personale del Comune nel caso di controlli.

DIMISSIONI DAL SERVIZIO
Le famiglie che intendono rinunciare al servizio sono tenute a darne comunicazione scritta all’ufficio comunale.La rinuncia al servizio ha effetto dall’inizio del mese successivo a quello di presentazione della comunicazione del ritiro del bambino. I ritiri possono essere fatti entro e non oltre il 31 di marzo dell’anno educativo. I ritiri effettuati dopo tale data obbligano comunque al pagamento della quota di compartecipazione salvo l’applicazione di eventuali riduzione, se previste.

Per quanto non specificato nel presente estratto, si rimanda al Regolamento Comunale dei Servizi educativi per la prima infanzia (deliberazione del Consiglio Comunale n. 51 del 15.06.2000 come modificata dalla deliberazione n. 42 del 12/5/2010), al Testo Unico delle disposizioni relative all’organizzazione del servizio Nido d’Infanzia ed alla annuale deliberazione della Giunta Comunale relativa alle determinazioni riferite all’anno educativo.

Mappatura dei servizi della prima infanzia dell'area della Valdichiana senese anno 2017

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner