Home Servizi Servizi demografici Carta d'identità

Carta d'identità

 
La carta di identità può essere richiesta dai residenti nel Comune dall’età di 0 anni presso i Servizi Demografici - Ufficio Anagrafe, Via Bonci 31.
La carta d’identità è il documento che attesta l'identità della persona.
Per i cittadini italiani, se richiesto con validità per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei paesi dell'Area Shengen: i cittadini italiani maggiorenni che desiderano che il documento sia valido per l`espatrio, devono compilare e sottoscrivere una dichiarazione, su modello fornito allo sportello, in cui si dichiara di non trovarsi in nessuna condizione che ne impedisca il rilascio.
Le carte d’identità rilasciate ai cittadini stranieri non sono valide per l’espatrio.
Dal 25 giugno 2008 la carta di identità per i maggiorenni ha validità 10 anni.,
Per quanto concerne la carta d’identità da rilasciarsi nei confronti dei cittadini minorenni si rimanda a quanto segue.
Quali documenti presentare
·         Il documento scaduto o in scadenza (il rinnovo è possibile anche 6 mesi - 180 giorni prima della scadenza).
·         n. 3 fototessera (a colori su sfondo bianco, uguali, recenti, con il capo scoperto e, se con occhiali, con lenti chiare tali da rendere visibili gli occhi, l’uso del velo è consentito solo per motivi religiosi, che verranno menzionati nella carta d’identità quale segno particolare, purché renda visibile il volto)
Cosa fare in caso di smarrimento o furto
Nel caso in cui la carta di identità (ancora valida) si sia deteriorata oppure sia stata smarrita o rubata, in Italia o in un paese appartenente alla Comunità Europea, occorre farne denuncia presso un organo di polizia.
In caso di smarrimento in un paese che non appartiene alla Comunità Europea, la denuncia deve essere presentata anche alle autorità italiane.
Per il rilascio del nuovo documento di identità è indispensabile un altro documento di riconoscimento (patente, passaporto ecc.). In alternativa, per attestare l'identità del richiedente occorre una foto tessera e la presenza di due persone maggiorenni che non siano né parenti né affini, munite di un documento di riconoscimento valido.
Nella denuncia sarebbe opportuno inserire i dati identificativi della carta d’identità smarrita/rubata (ossia numero, data di rilascio e Comune di rilascio); tali dati potranno essere reperiti anche direttamente presso l’Ufficio Anagrafe.
 
Carta di identità valida per l'espatrio nei confronti di minorenne (va a sostituire anche il Certificato di nascita e cittadinanzavalido per l'espatrio per iminori di anni 15):
 
L'art. 10 del Decreto-legge 13 Maggio 2011, n.70 "Servizi ai cittadini" ha introdotto nuove disposizioni in materia di carte d'identità.
Alla luce delle nuove disposizioni, è soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità, precedentemente fissato a 15 anni, ed è stabilita una validità temporale di tale documento diversa, a seconda dell'età del minore:
-         3 anni per i minori di 3 anni
-         5 anni nella fascia di età 3-18 anni
Ai fini del rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio è necessario l'assenso dei genitori o di chi esercita potestà o la tutela oltre che la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all'espatrio, ai sensi dell'art. 1 del D.P.R. n. 649/1974, nel momento in cui viene fatta la richiesta del rilascio della carta d’identità.
Per gli interdetti e gli inabilitati serve l'assenso di chi esercita rispettivamente la tutela o curatela
In tali ipotesi, il Comune dovrà acquisire il suddetto assenso, che potrà anche essere trasmesso dagli interessati con le modalità di cui all'art. 38 comma 3 del D.P.R. 445/2000.
Non è possibile “convertire” la Carta d’Identità non valida per l’espatrio in Carta d’identità valida per l’espatrio o viceversa. In tal caso la Carta d’identità, anche se ancora in corso di validità, andrà fatta ex novo.
La Carta d'identità dovrà riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni, analogamente al passaporto, fermo restando che tale firma sarà omessa in tutti i casi di impossibilità a sottoscrivere.
 
Quanto costa: € 6,00 (importo unico sia per la carta di identità valida per l'espatrio che per quella non valida per l'espatrio);
Di norma il rilascio avviene immediatamente.

Validità: La durata della validità della carta di identità, alla luce del recente D.L. n. 112/2008, passa da 5 a 10 anni.

A quali paesi dà accesso la carta di identità valida per l'espatrio
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Erzegovina
Bulgaria
Cipro
Croazia
Danimarca
Egitto *
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Gibilterra
Grecia
Irlanda
Islanda
Lettonia
Lituania
Liechtenstein
Lussemburgo
Macedonia ***
Malta
Principato di Monaco
Norvegia
Olanda
Polonia
Portogallo
Regno Unito
Rep. Ceca
Rep.Montenegro **
Romania
Serbia
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Svezia
Svizzera
Ungheria
Marocco
Tunisia
Turchia
Andorra
San Marino
Paesi Bassi
 
 
 

* munirsi di fototessera che verrà applicata su un modulo che dovrà essere conservato anche per i futuri viaggi più € 15
* * per un periodo massimo di 30 giorni
* * * solo se la C.I. è accompagnata da apposito tesserino rilasciato alla frontiera previo pagamento di una somma equivalente a circa € 26

Il Ministero degli Affari Esteri, tuttavia, informa che in alcuni Paesi (vedi sito del Ministero Affari Esteri www.viaggiaresicuri.it), sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte d'identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d'identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune.
Potrà comunque essere richiesta la sostituzione della carta con una nuova con validità decennale (circ. Ministero dell' Interno n. 23 del 28/07/2010).
E' buona regola in ogni caso, prima di recarsi in Paesi esteri, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l'ingresso.
 
Rilascio di Carta d’identità nei confronti di soggetti non residenti nel Comune di Chiusi: è possibile chiedere il rilascio di Carta d’identità da parte di chi non è residente nel Comune di Chiusi presentandosi all’ Ufficio Anagrafe, munito di apposito documento (e, se ne è in possesso della precedente Carta d’identità). In tal caso il rilascio non è immediato, perché subordinato al rilascio di apposito nulla osta da parte del Comune di residenza dell’interessato, che l’Ufficio Anagrafe provvederà a richiedere d’ufficio.
 
Una scelta in Comune:Il Comune di Chiusi è stato il primo, tra i Comuni della Valdichiana Senese, ad aderire all’iniziativa chiamata “Una scelta in Comune”, attraverso cui ha costituito un’interconnessione con il Sistema Informativo Trapianti (SIT) che dà la possibilità, per i cittadini maggiorenni, al momento dell’emissione della Carta d’identità, di esprimere la propria volontà in merito alla donazione degli organi. Su tale iniziativa è reperibile materiale informativo presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe.
Questa nuova opportunità di espressione della dichiarazione di volontà offerta ai cittadini è possibile grazie agli interventi normativi di cui all’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e al successivo art. 43 del  Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98.
Nelle linee-guida sono riassunte le procedure per attivare il servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio o rinnovo della carta d’identità.
L’obiettivo di questa opportunità è che la dichiarazione resa dal cittadino presso l’Anagrafe sia raccolta e resa subito disponibile anche al Sistema Informativo Trapianti ( SIT ) al fine di consentire la consultazione, in tempo reale e 24 ore su 24, c/o i Centri di Coordinamento Regionali Trapianti al momento di eventuale decesso della persona.
Qualora il cittadino sia favorevole ad esprimere la propria volontà, l’Ufficiale d’anagrafe gli fornisce il modulo, avendo cura che lo stesso sia compilato integralmente e sottoscritto dal cittadino; questa sarà l’unica documentazione attestante la dichiarazione sottoscritta poiché nulla verrà evidenziato sulla Carta d’Identità
Contestualmente l’Ufficiale d’anagrafe inserirà l’informazione riportata nel modulo in una procedura informatizzata. Il dato relativo alla dichiarazione di volontà sarà acquisito telematicamente dal Sistema Informativo Trapianti (SIT); le informazioni relative alle volontà espresse dall’utente devono essere archiviate sul Sistema informativo comunale unitamente ai riferimenti relativi all’invio (data/ora) e alla risposta di ricezione da parte del SIT (data/ora).
Le dichiarazioni registrate nel SIT possono essere modificate in qualsiasi momento presso l’ASL di appartenenza.
 

 


Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner