Il sindaco di Chiusi Juri Bettollini ha annunciato in conferenza stampa il nuovo vicesindaco del Comune di Chiusi, il nuovo assessore alla cultura e la ridistribuzione delle deleghe all’interno della giunta chiusina. Le nuove nomine e l’assegnazione delle deleghe si sono rese necessarie all’indomani della nomina di Chiara Lanari all’interno della segreteria del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

“Da parte di tutta l’amministrazione comunale di Chiusi – dichiara il sindaco Juri Bettollini – ci congratuliamo per il prestigioso incarico ricevuto da Chiara, che siamo certi saprà portare avanti con passione e competenza. A Chiara un grazie anche per aver svolto un prezioso servizio a Chiusi che, siamo certi, saprà svolgere anche da Firenze dove continuerà ad essere un punto di riferimento per l’amministrazione comunale e per tutta la comunità chiusina. Naturalmente un grande in bocca al lupo anche alla nuova giunta e nello specifico al nuovo vicesindaco Sara Marchini che in questi anni si è contraddistinta per competenza, serietà e passione, al nuovo assessore alla cultura Daniela Masci che siamo certi saprà svolgere con grande dedizione e professionalità il nuovo incarico e ad Andrea Micheletti al quale rinnovo stima e gratitudine per l’impegno amministrativo dimostrato finora.”

La nuova giunta comunale di Chiusi sarà, quindi, composta dal sindaco Juri Bettollini che avrà le deleghe al bilancio, commercio, urbanistica, sviluppo economico e attività produttive; vicesindaco Sara Marchini deleghe al sanità, scuola, sociale, sport, infanzia, famiglia, formazione, politiche giovanili, memoria e comunicazione; assessore Andrea Micheletti con deleghe avori pubblici, ambiente, trasporti, viabilità, strade vicinali, società partecipate; e Daniela Masci con deleghe alla cultura, al turismo e al personale e organizzazione. L’ex vicesindaco Chiara Lanari continuerà, invece, il proprio percorso all’interno dell’amministrazione con il ruolo di consigliere comunale e delega alla “definizione del Prodotto turistico omogeneo Toscana Terra Etrusca”. Incarico che concilierà con il nuovo impegno in regione.