Questa mattina il Prefetto di Siena Dott.ssa Maria Forte, ha consegnato al Sig. Romagnoli Guelfo la Medaglia d'Onore concessa ai cittadini italiani, militari e civili deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra.
La Medaglia d'Onore è stata ritirata dal nipote
Riccardo Alfatti
alla presenza del vicesindaco Sara Marchini.
Il Sig. Guelfo Romagnoli è stato catturato il 12 settembre del 1943 e fino al 25 aprile del 1945 è stato internato nel campo di concentramento di Stalag III-A a Luckenwalde, nel Brandeburgo, 52 chilometri a sud di Berlino. Tra i lavori che sono stati imposti la pulizia delle macerie di Berlino e la costruzione di carri armati. Dopo la liberazione, ad opera delle forze armate russe, il Sig. Romagnoli è stato trattenuto fino al mese di settembre quando è potuto rientrare in Italia con un treno merci. Attualmente Riccardo Alfatti sta portando avanti delle ricerche in archivi italiani ed esteri di guerra per conoscere ulteriori notizie del periodo di internamento del nonno.