Riapre il Parco dei Forti. 500 mila euro di investimento per uno degli spazi più belli di tutta Chiusi

A Chiusi Città, alla presenza del sindaco, degli assessori della giunta, delle rappresentanze religiose e militari e delle associazioni cittadine sono stati inaugurati i lavori di riqualificazione del Parco dei Forti e del parcheggio adiacente, che tornano così a disposizione del pubblico. Durante l’iniziativa, che si è svolta nel pieno rispetto delle normative anticontagio, sono stati spiegati i vari interventi che hanno avuto un costo di investimento di circa 500 mila euro. Nel dettaglio, in un primo momento, i lavori hanno riguardato la potatura e l’abbattimento delle pianti pericolanti, la pulizia delle erbe infestanti, la realizzazione di pavimentazione per vialetti e piazzole per l'abbattimento delle barriere architettoniche, la sistemazione del viale di ingresso principale in via Garibaldi, l’adeguamento della sede del Terziere San Silvestro per permettere la fruizione del bagno agli utenti del parco, il restauro del cancello in legno su via Garibaldi e quello in ferro in via Graziano da Chiusi, il rifacimento del manto stradale del parcheggio adiacente al parco, la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti all’interno del parcheggio stesso nonché la distribuzione elettrica e idrica su tutto il parco. Terminata questa prima fase le opere di rifinitura sono state affidate alla ditta Paesaggistica Toscana di Enzo Margheriti che si è occupato di “mettere a dimora” ben 400 piante graminacee all’interno delle aiuole adiacenti agli scavi archeologici, all’interno del parcheggio e nella scarpata a perimetro del parcheggio, 220 arbusti tipo Helichrysium Italicum per la piantumazione delle sponde laterali delle scale di accesso al parco oltre che un generale intervento di potatura, riqualificazione e pulitura degli alberi di Tiglio e di tutta la vegetazione compresa la semina delle zone a prato come nella nuova area calcetto destinata ai ragazzi.

“Il Parco dei Forti rappresenta un elemento di grande importanza per la nostra città – sottolineano il sindaco della Città di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore ai lavori pubblici Andrea Micheletti – e per questo siamo veramente soddisfatti di essere riusciti a mantenere la promessa di riqualificarlo in modo deciso fatta cinque anni fa in campagna elettorale. Bellezza, cultura, storia e archeologia sono le parole che si ritrovano all’interno del Parco dei Forti e che adesso potranno essere vissute in un ambiente accogliente ed elegante. Anche se in forma ristretta è stato importante condividere l’emozione della riapertura con tutte le associazioni cittadine perché questo spazio appartiene a tutta la città e ci auguriamo che presto possa tornare ad essere vissuto con serenità.”

Ad anticipare l’inaugurazione la visita in anteprima delle classi della Scuola Primaria di Chiusi Città che hanno potuto così non solo conoscere la storia del Parco, ma anche vedere gli spazi riservati al gioco nonché il cartellone con le 10 regole da rispettare al Parco dei Forti collocato in modo permanente all’ingresso del parco e creato proprio dai ragazzi stessi all’inizio dei lavori di riqualificazione.