Qualità e mensa scolastica, un binomio sempre più solido nel comune di Chiusi. In questo senso il progetto “SostenibilMense”, che porterà le mense della cittadina etrusca ad un livello di qualità ancora maggiore. Il progetto, promosso dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena nell’ambito del programma “sCOOLFOOD, per un futuro di tutto rispetto” in collaborazione con Foodinsider.it e ANCI Toscana, vede nella mensa scolastica un importante strumento di politica del cibo e di sviluppo locale. Così facendo, fin da piccoli, i bambini verranno educati anche nelle scuole al mangiar sano e ai prodotti di prima scelta, con un occhio attento alla sostenibilità.
Tutto questo tramite l'introduzione di prodotti da agricoltura biologica e carne esclusivamente toscana e nazionale. “SostenibilMense" entrerà nel vivo con il coinvolgimento della commissione mensa che avrà il compito di andare a arricchire il menù apportando le migliorie e le accortezze richieste, riducendo gli scarti.
Il menù di Chiusi è già ritenuto di buon livello, l'obiettivo è adesso quello di diventare un'eccellenza. Già dal 2003 erano stati introdotti i principali prodotti biologici (carne solo con provenienza nazionale, verdure fresche, frutta, formaggi, uova con guscio, pomodori), poi, dal 2007, tutti i pasti sono stati preparati utilizzando esclusivamente prodotti biologici, escludendo i prodotti OGM (Organismi Geneticamente Modificati). Con la gara d'appalto fatta nell'anno 2019 è stato fatto un ulteriore passo in avanti sul fronte della qualità e della sostenibilità ambientale del servizio, tramite l'adozione dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) che hanno determinato un cambiamento nella organizzazione del servizio portando la mensa ad essere anche “plastic free” (escluso il periodo legato all’emergenza Covid dove obbligatoriamente sono tornate le bottiglie di plastica)
"Gli ambiti su cui il progetto si propone di intervenire sono quelli di ampliare ulteriormente la proposta alimentare, inserendo piatti con materie prime di qualità a basso impatto ambientale - le dichiarazioni dell'Assessore alla Scuola Maura Talozzi e di Marco Socciarelli Responsabile servizi al cittadino - Fin da subito e nel corso dell'intera formazione scolastica è giusto e doveroso dare ai bambini e ai ragazzi, nozioni necessarie anche in termini di cibo e di sostenibilità da esso derivata. Riteniamo importante insistere su queste tematiche in un mondo che, anno dopo anno, avrà sempre più bisogno di sensibilità e attenzione"